VISITARE MATERA: IL PALOMBARO LUNGO

Il Palombaro lungo è l‘enorme cisterna scavata sotto Piazza Vittorio, utilizzata dai primi decenni dello scorso secolo per la raccolta dell’acqua potabile. Il nome deriva dalla parola latina “Plumbarius” utilizzata per indicare colore che rivestivano di piombo le condutture degli acquedotti o che lavoravano comunque nel settore idraulico. La cisterna venne costruita nel 1846 come riserva idrica per gli abitanti del Sasso Caveoso ed è stata riportata alla luce nel 1991 in occasione dei lavori di restauro della piazza. Il serbatoio è profondo 15 metri e può contenere circa 5.000 metri cubi di acqua.Un suggestivo percorso a circa 17 metri di profondità consente di ammirare gli ambienti di questa meravigliosa opera di ingegneria idraulica.